La bellezza della fatica e il gusto dell'impresa

Il festival per L'Eroica dovrete farlo voi, che ci volete bene, che ci e vi rispettate, che non vedete l'ora di ritrovarvi e sperate nella nostra stoica volontà di portarvi a Gaiole in Chianti anche con i tempi che corrono.

Non potremo mettere in cartellone chissà quali occasioni di incontro ma ci stiamo lavorando, le condizioni date sono le più difficili per un ritrovo annuale che è sempre stato portatore di sorrisi ed abbracci, di condivisione, di contatto anche fisico fra gente di cui fidarsi a prescindere. Questa prossima edizione, che comunque ci apprestiamo a vivere, avrà dei limiti ovvi, dovrà prevedere i distanziamenti, evitare ogni occasione di ressa, puntare ad una diffusione la più larga possibile di occasioni per proporre esperienze e sensazioni, a partire da cibo, cultura e musica. Ci scuserete se cerchiamo di evitare in tutti i sensi i luoghi comuni, le frasi fatte dei dispacci d'agenzia di questi tempi grami. Gli eroici capiranno, gli eroici si rispetteranno, saranno loro, sarà il loro esserci comunque lo spettacolo di un grande festival di persone speciali. Siamo certi che i vostri comportamenti renderanno fiera Eroica di averci voluto provare ad ogni costo.

Giancarlo Brocci